QUARTINE PETROLINIATE AD PERSONAM

Qui di seguito trascrivo campionariata una silloge di 31+6 quartine petroliniate ad personam, preceduta da una versificazione omologa giocosa… prefaintroduttivamente petroliniante.

RIME DIA ESTREMI
(prefaintroduttivamente)
Se lei non t’ama, sfodera la lama
(ma punta con garbo, senza tanto sgarbo)
Se ti tradisce – ricorda – in core si punisce
(e non pensare ch’ella non sappia amare)
Se hai prova certa ch’ella non ti pensa
cerca conforto a mensa:
(mens) sana in corpore est
Se parla d’altri con accesi accenti
frena i lamenti (in cor)
e menti
se senti
che al rispetto di lei tu stai mancando
fiuta celiando (fandonia licet)

QUARTINE PETROLINIATE AD PERSONAM
I
Arbia Giancarlo…
ricordo come parlo
giancarlo arbia
quarant’anni in moto e via !

II
Giorgio Baldi

cercava i suoi araldi

baldi giorgio

in silenzio mi forgio

III
Bolchi Sandro era lontano…

lo cercavo con la mano

non ricorda sandro bolchi

ma i ricordi miei son solchi

IV
Binda Lorena,

la notte era piena…

lorena binda

e la casa tua linda

V
Pippo Calò

ladro e macrò

(di) calò pippo

io me ne impippo

VI
Cristina Cano,

insegnante di piano

cano cristina

conservo la stima

VII
Patrizia Cantelli

occhi azzurri e monelli

cantelli patrizia

coltiva l’arguzia

VIII
Patrizia Cantelli

del segno gemelli

cantelli patrizia

coraggio e mestizia

IX
Patrizia Cantelli

in via del Pratello

cantelli patrizia

un restauro inizia

X
Patrizia Casini

lei ama i piccini

casini patrizia

li ama con grazia

XI
Maurizio Colmegna

il ricordo m’impegna

colmegna maurizio

in salita fu l’inizio

XII

Sergio Colomba

è a prova di bomba

colomba sergio

lo stile io smercio

XIII
Maurizio Costanzo

an’ vedi che ganzo!

costanzo maurizio

si toglie ogni sfizio

XIV
Degli Esposti Piera

il ricordo vago di una sera

piera degli esposti

Roma. Costi quel che costi !

XV
Marco De Marinis

libri, barba e pedalini

de marinis marco

scocca idee come da un arco

XVI
Chiaretta De Santis,

sfiorata dal lapis

de santis chiaretta

fuggi in tutta fretta

XVII
Guido Ferrarini

affida i suoi destini

ferrarini guido

al critico infido

XVIII
in salita è Floridiana

ci arrivammo una mattina

floridiana va in salita

e a sinistra era l’uscita

XIX
Alessandra Frabetti

con o senza mariti…

frabetti alessandra

lei gli sbocchi rimanda

XX
Pietro Fraticelli

palcoscenico e sportelli

fraticelli pietro

non si può tornare indietro

XXI
Inigo Galante

a volte scostante

galante inigo

che razza d’intrigo !

XXII
Antonio Maria Magro

bruno esile e un po’ agro

magro antonio maria

che si fugge tuttavia…

XXIII
Picchi Arnaldo e vino caldo

arnaldo picchi, ricordo da ricchi

XXIV
Pirazzoli Bianca Maria

stavo bene in casa tua

maria bianca pirazzoli

il ricordo tuo non voli

XXV
Enzo Rossi la prassi

consiglia i più bassi

(di) rossi enzo

è difficile il consenso

XXVI
Seri Annarita

m’aiutò e fu concupita

annarita seri

hai un po’ dei miei pensieri

XXVII
Seri Annarita

Roma è solo una soffitta

annarita seri

e i pensieri desideri

XXVIII
Silvana Strocchi

in cerca di sbocchi

strocchi silvana…

li trova in sordina

XXIX
Antonio Taormina

organizza e propina

taormina antonio

Barthes e Lennon in pinzimonio

XXX
Turcino Annarita

ardente ed ardita

annarita turcino

ritorna un pochino !

XXXI
Claudio Zanasi

dai muscoli bifasi

zanasi claudio

bicipide, de gaudio!

ADDENDA

1
Via delle Medaglie d’Oro

aspettar fu il mio lavoro

delle medaglie d’oro via

la pazienza fu anche tua

2
nel tuo letto ci fu accordo

però solo mio è il ricordo

ci fu accordo nel tuo letto

la memoria è un po’ difetto

3
Via del Governo Vecchio

un cortile, un pozzo e un secchio

dl governo vecchio via

i ricordi porti via

4
quelle cene consumate

senza sguardi e con ferite

il ricordo non è oltraggio

se affrontato con coraggio

5
la forza del destino

fu il primo zuccherino

del destino la forza

nel ricordo si smorza

6
Castrocaro non credevo

in un cinema sgraffiato

castrocaro non sapevo

che sapere era peccato